Laboratorio dei Colori preistorici

Homo Sapiens – la nostra specie – ha sentito, fin dalla sua prima comparsa, una irrinunciabile attrazione verso l'uso di oggetti a carattere simbolico: colori per dipingere grotte e ripari, conchiglie ed altri oggetti per ornarsi ed esprimere la propria identità, realizzazione di figurine in osso, avorio o argilla… Nel laboratorio utilizziamo le ocre dalle diverse tonalità di giallo, rosso e bruciato, il manganese ed altri minerali naturali, li maciniamo e li trasformiamo in colori con l'aggiunta di leganti naturali. Scopriamo insieme alcuni esempi di animali, uomini e scene complesse dipinti nel lontano tempo preistorico. Esploriamo e proviamo le tecniche di pittura dei nostri antenati utilizzando strumenti e supporti naturali, sulle orme di esempi archeologici ritrovati nelle grotte dipinte dei Lessini, delle grotte francesi e cantabriche.

 
Laboratorio dell'Argilla

La coltivazione e l'allevamento hanno comportato una vera e propria rivoluzione nella vita dell'uomo. Scopriamo i segreti della lavorazione dell'argilla utilizzata per produrre vasi, ciotole, bicchieri, utensili per la cottura, contenitori per conservare il grano ed altri alimenti. Lavoriamo insieme questo speciale materiale plastico e costruiamo il nostro contenitore, portando a casa il prodotto del nostro lavoro.

 
Laboratorio dell'Evoluzione

Il laboratorio propone un viaggio nel tempo e l'incontro, anche attraverso il gioco e la partecipazione dei ragazzi, con i nostri più antichi progenitori. I ragazzi saranno invitati ad esplorare il concetto di tempo lontano, con il supporto di una lunga corda dipanata nello spazio, sulla quale andare a posizionare eventi, materiali e cambiamenti fondamentali per la vita dell'Uomo. Di che cosa dobbiamo dire grazie a Lucy? Chi ha imparato a controllare il fuoco e che conseguenze ne abbiamo ancora oggi? Cosa mangiava l'Uomo di Neandertal?

 
Laboratorio della Selce e Strumenti preistorici

La ricchezza di selce dei Lessini, e soprattutto la sua bontà per la scheggiatura e realizzazione di armi e strumenti, furono senz'altro uno dei motivi di attrazione delle nostre aree prealpine per i gruppi di cacciatori raccoglitori fin dal Paleolitico. Impariamo a riconoscere questa straordinaria materia prima, gli strumenti e le armi utilizzate dai nostri più antichi antenati: cos'è un chopper e chi lo utilizzava? E un'amigdala, come è fatta? Da quanto tempo conosciamo l'arco? Cos'è un propulsore? Ci mettiamo nei panni dei cacciatori preistorici e proviamo ad utilizzare lancia, arco e propulsore e a riconoscere grattatoi, raschiatoi in selce, punte e zagaglie lavorate in osso e palco di cervidi, simili a quelle ritrovate nelle principali grotte preistoriche dei Monti Lessini. Durante il laboratorio si realizza un manufatto che i ragazzi potranno portare con sé come segno tangibile del viaggio nel tempo che hanno sperimentato.

 

Sentiero delle Grotte (con i diversi laboratori archeo)

  • € 12,00 a partecipante per giornata intera, comprensivi delle attività laboratoriali,
    dell'ingresso al Parco e della guida.

  • € 9,00 a partecipante per mezza giornata, comprensivi delle attività laboratoriali,
    dell'ingresso al Parco e della guida.